Quadreria di S. Lorenzo

a Sacco

La Casa Parrocchiale è stata riedificata a metà del XVIII secolo. Attualmente ospita gran parte dei quadri appartenenti alla Quadreria di San Lorenzo. Si tratta di una collezione di dipinti che conta ben 73 tele eseguite su supporto tessile in diverse epoche tra il XVI e XIX secolo. Ventidue di queste sono collocate all'interno della Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo. Nell'edificio della casa parrocchiale, invece, sono esposte ben 51 opere, molte delle quali provenienti dalle varie chiesette sparse per il paese di Sacco.

L'importanza di questi quadri non è tanto da ricercarsi nel loro valore artistico, quanto piuttosto nell'essere testimonianza della forte devozione dei parrocchiani del paese di Sacco.

Inoltre una parte di queste tele è ricordo degli "emigranti", gente che ha abbandonato durante il XVII secolo la valle per cercare lavoro nei porti di Genova e Napoli. Da qui provengono le tele come la grande pala d'altare dedicata a San Lorenzo.

La maggioranza delle opere presenta una raffigurazione religiosa tipica dell'iconografia controriformata. Sono rappresentati vari soggetti: l'Immacolata Concezione, la Crocefissione, la Madonna circondata da Santi, gli ex voto e le figure dei Santi.

Le sale espositive sono state organiz-zate nel seguente modo: al primo pia-no vi è il Corridoio dei Ritratti dei Parroci di Sacco, al secondo piano la Sala dei Santi, la Sala Mariana e il Corridoio del Cristo.

C'è anche una stanza dedicata al Campanile che ospita il meccanismo e le lancette del vecchio orologio.