La Vecchia Falegnameria

(La lavorazione del legno è stata una delle prime arti dell'uomo.

Un tempo quasi in ogni famiglia vi era un falegname, o comunque qualcuno che sapesse lavorare il legno

Per la lavorazione del legno non c'erano molte macchine e tutto veniva costruito a mano, o quasi, nelle botteghe o nei laboratori.

Gli oggetti venivano fabbricati con l'uso di tecniche tramandate di generazione in generazione.

Gli attrezzi indispensabili erano seghe e seghetti, pialle, raspe, strettoi, martelli, chiodi...

Il legno era rifinito con cera, oli, resine, pece e tinte naturali.

Si realizzavano manufatti di uso comune come zoccoli e sgabelli per mungere, ma anche mobili rustici. I maestri artigiani erano in grado di realizzare inoltre carretti, serramenti, botti e fini lavori di intaglio.

Nella vecchia falegnameria si trovano tutti gli strumenti per Il taglio, il trasporto e la lavorazione del legname, i materiali per la finitura e vari oggetti in legno di uso comune.

Si possono inoltre vedere gli attrezzi per la realizzazione delle scandole, tegole in legno di larice che ancora oggi vengono prodotte dal gruppo folcloristico di Gerola.