Chiesa di Fenile

II lavori di costruzione dell'attuale chiesa, dedicata ai Santi Pietro e Paolo, sono iniziati nel 1704, vicino al luogo su cui sorgeva una precedente chiesetta, rovinata da una valanga nel 1701.

Tutte le informazioni relative alla valanga e alla costruzione della successiva chiesa sono riportati con cura nel libro dei conti dell'oratorio.

Il giorno 22 settembre 1704 "si dà principio a meter li fondamenti della geseta". La fabbrica prosegue negli anni successivi, in base alle forze e al denaro disponibile.

Nel 1714 la chiesetta è pronta nella sua struttura e il 27 dicembre può essere bene­detta.

Il completamento avviene lentamente ne­gli anni successivi. La sagrestia viene realizzata solo nel 1771.

Importanti lavori di restauro e di abbellimento sono stati compiuti negli ultimi tempi, soprattutto con l'aggiunta di stipiti e architrave in verrucano rosso, con la sistemazione della piazza e il collocamento di una bella fontana, opera dello scultore Ruffoni Remom.