Chi Siamo
Entra in quello che è il mondo degli Ecomusei

LA RETE ECOMUSEI LOMBARDIA

La Rete Ecomusei Lombardia (REL) intende valorizzare e promuovere il patrimonio culturale dei territori ecomuseali. E' un'istituzione viva, un luogo di costruzione della memoria e, soprattutto, un laboratorio di formazione e ricerca. La volontà degli ecomusei aderenti alla Rete è quella di non perdere la memoria dei luoghi che hanno profondamente segnato l'economia e la vita dei territori e delle realtà socio-culturali lombarde per portare il passato alla conoscenza dei giovani e dei visitatori di oggi. Un nuovo turismo consapevole: per gli abitanti del territorio e per gli ospiti visitatori.

Musei In Rete     

La rete degli ecomusei sviluppata a livello nazionale ed internazionale opera per favorire l'incremento dei flussi turistici e realizzare un interscambio di conoscenze che non limiti i suoi benefici solo al turismo e all'economia assolvendo all'importante funzione di conservare l'identità della cultura che costituisce, grande ricchezza del proprio territorio e a valorizzare il legame sussidiario, naturalmente solidale, elemento distintivo degli ecomusei.

Con la Legge Regionale 12 luglio 2007 n. 13 "riconoscimento degli ecomusei per la valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali ai fini ambientali, paesaggistici, culturali, turistici ed economici" la Regione Lombardia promuove "la costituzione, il riconoscimento e lo sviluppo degli ecomusei nel proprio territorio al fine di ricostruire, testimoniare, valorizzare ed accompagnare nel loro sviluppo la memoria storica, la vita locale, la cultura materiale ed immateriale e quella del paesaggio, le relazioni tra ambiente naturale ed ambiente antropizzato, le tradizioni, la ricostruzione e le trasformazioni degli ambienti di vita e di lavoro delle comunità locali. La Rete Ecomusei Lombardia (REL) è una realtà giovane che nasce e cresce per volontà della comunità ecomuseali e dei singoli ecomusei lombardi che scelgono di aderirvi.

        INSIEME PER VALORIZZARE

Il coinvolgimento della popolazione che vive in un territorio è di grande importanza per lo sviluppo del progetto ecomuseale, come lo è nello sviluppo della rete, la rete è il principale punto d'incontro tra il mondo degli ecomusei e Regione Lombardia, svolge un ruolo di partenariato con l'obiettivo di diventare un punto di riferimento per le piccole realtà locali con l'obiettivo di sviluppare relazioni tra gli enti partecipanti per attuare programmi condivisi di crescita socio-economica basati sul concetto di sviluppo sostenibile e sul principio di sussidiarietà.

Nasce così sul territorio una sorta di "distretto culturale ecomuseale" diffuso, capace di valorizzare e promuovere il patrimonio culturale ed umano delle varie realtà che si dotano di un ecomuseo, anche ai sensi della nuova L.R. 23 ottobre 2008 n. 27 per la valorizazione del patrimonio culturale immateriale, in collaborazione con l'Archivio di etnografia e storia sociale - AESS ed in concorso con altri soggeti privati e pubblici.

La Rete è un'istituzione viva, fatta dalle persone e per le persone, un luogo di cooperazione tra ecomusei e un laboratorio di ricerca e formazione che collabora strettamente con la Regione Lombardia.

Gli obiettivi della rete degli Ecomusei della Lombardia - Migliorare la capacità degli Ecomusei aderenti di rendersi visibili sul territorio e di incidere positivamente nella realtà socio-economica locale. Favorire la collaborazione, la cooperazione, l'interazione e il costante contatto tra gli ecomusei aderenti, attraverso attività di formazione. Sviluppare e condurre iniziative e progetti comuni, così come elaborare, presentare e gestire progetti condivisi per accedere a finanziamenti sia pubblici che privati. Condividere le risorse per la realizzazione di questi progetti, in modo serio e coerente con i programmi regionali. Fungere da collegamento con altre Reti Italiane ed Internazionali degli ecomusei

Conoscere per capire, sapere per non dimenticare, ricordare per progredire

Le specificità dei diversi siti della rete ecomuseale lombarda fanno di questa un ambiente unico e diversificato dove montagna e pianura, paesaggio antropizzato e naturale si fonde nelle diverse culture locali, accomunate da una vocazione condivisa di sviluppo sostenibile, quella dell'Ecomuseo che si declina in diversi modi, ma che raccoglie a sé le diverse anime del territorio lombardo.

L'elemento catalizzatore della rete è costituito dal bene ambiente e dagli operatori che vivono e conoscono il territorio, una dimensione locale intorno alla quale si può immaginare un reticolo complesso di attività, che producono ricchezza attraverso il patrimonio territoriale (agricoltura, natura, paesaggio, infrastrutture) e i saperi delle popolazioni, (storia e cultura) che da risorse indifferenziate e scollegate diventano "corpo dinamico" di sviluppo turistico capace di attivare risorse pubbliche e private all'interno di strategie condivise di partenariato locale